lunedì 22 marzo 2010

I nuovi Divi del Grande Fratello...


Bentrovati!

La mattina sono abituato a fare colazione davanti al Pc: sorseggio il mio caffè e dò una veloce occhiata alle news di Google.
Tra le notizie di stamattina si parlava di una figuraccia collezionata da alcuni ex concorrenti del Grande Fratello: pur non seguendo questo genere di trasmissioni, incuriosito ho dato un'occhiata.

Quelli delle "Iene" hanno girato un servizio in cui una di loro, appostata all'ingresso di una nota discoteca, vietava l'ingresso ad alcuni ex "Gieffini": perchè "non figuravano sulla lista degli invitati".
Il servizio è divertente, nulla da dire...
Meno divertenti le reazioni assolutamente esagerate degli ex concorrenti che prima rimangono stupefatti, poi si qualificano citando il loro invidiabile curriculum artistico "Io sono Tullio del Grande Fratello...l'originale...ho fatto tot giorni dentro la casa!" per poi passare ad insulti ed improperi, come nel caso di Carmela "Stai scherzando?...brutta cosa l'invidia!...Sei una cafona cretina...per comprare il vestito che io indosso stasera tu devi lavorare due anni!"...

Insomma...si sono un tantino montati la testa.
E si sono un tantino sputtanati.
Uno di loro a dire il vero, un tal Giorgio, non batte ciglio, sorride e se ne va, a testimonianza che un briciolo di umiltà ed educazione l'ha conservata nonostante l'improvvisa notorietà...ma gli altri meriterebbero decisamente di andare a vangare la terra!

L'arroganza di questi personaggi è tipica della nostra società plasmata dalla televisione: oramai conta solo diventare famosi, essere riconosciuti per strada dalla gente e raggiungere il proprio quarto d'ora di celebrità con ogni mezzo...
L'importante è ESSERCI.
Raggiunto questo obiettivo, ci si comporta come divi e si difende con i denti il proprio "status" finalmente acquisito.
Guardando a come si comportano questi quattro ragazzotti, senza arte nè parte, mi viene da ridere al pensiero che il grande Freddie Mercury, nel suo periodo Newyorkese, si metteva educatamente in fila davanti ai locali senza pretendere entrate di favore.
E stiamo parlando di una superstar planetaria.

I vari Tullio e Carmela, con i loro atteggiamenti da finti Vip, dimostrano ben poco cervello: una persona sensata si farebbe un piccolo esame di coscienza e penserebbe: "Ok. Non so cantare, ballare e recitare. Non so fare assolutamente un caxxo. Sono famoso solo perchè sono stato in una casa insieme ad altri sotto le telecamere, ma non ho alcun talento. Grazie alla trasmissione, ora, con una serata in discoteca, guadagno quanto un ricercatore universitario in 4/5 mesi. Il minimo che posso fare è essere gentile, umile ed educato e sperare che vada avanti ancora qualche mese."

E invece tocca sentire frasi arroganti del tipo: "Io ho fatto ben 113 giorni dentro la casa, hai capito?"...
Manco fossero una dozzina di Oscar!



- Vonetzel

3 commenti:

Alex ha detto...

Incredibile!
Capirei se Bob Dylan o Mick Jagger si atteggiassero a vip... forse lo farebbero perchè sono veramente dei grandi!
Ma Carmela e Tullio... ma chi stracaxxo sono????
A LAVORAREEEEEEEEEEEEEEEE....

Vonetzel ha detto...

Beh,Alex...se Bob Dylan o Mick Jagger si atteggiassero a Vip, sarebbe anche abbastanza normale dato che SONO Vip.
Non credo però che si abbasserebbero ad insultare chi lavora...
E non si vanterebbero certo dicendo "tu devi lavorare due anni per comprarti il vestito che sto indossando".
Queste stronxate le possono dire giusto sti quattro burini,destinati ad essere dimenticati già tra qualche mese.

Vele/Ivy ha detto...

Anch'io facendo zapping mi sono beccata quel servizio delle iene... e sono rimasta a guardarlo con aria perplessa per vedere fino a che punto arrivavano 'sti burini arricchiti. Sono proprio presi male,mi fanno quasi pena :-(