martedì 12 maggio 2009

Ricordi...


Bentrovati!

Da sempre sono solito ascoltare musica mentre mi butto sotto la doccia.

Pur essendo particolarmente esigente in campo musicale, quando sono alle prese con shampoo e bagnoschiuma mi appello al fato, accendo la radio e lascio che lei decida per me.

E il più delle volte lei mi propone puntualmente i motivetti del momento: oggi però è stata particolarmente generosa con me...prima mi ha fatto ascoltare "Ragdoll" degli Aerosmith del 1987, poi "Jump" dei Van Halen del 1984.

Le conoscevo entrambe a memoria...la prima canzone l'ho ascoltata ripercorrendo mentalmente il video musicale, ricordando Steve Tyler mentre salutava le sue mille donne seduto in macchina...

La seconda invece mi ha dato suggestioni diverse: ho cominciato a cantarla insieme a David Lee Roth, aspettando con ansia l'assolo di chitarra di un Eddie Van Halen allora in stato di grazia...tuttavia ben presto la canzone è diventata solo un sottofondo musicale ad una serie di ricordi che si accavallavano nella mia mente.

Sarà che era il 1984 ed io ero un ragazzino delle scuole medie...sarà che quell'estate "Jump" si ascoltava ovunque nell'aria ed io mi domandavo che cosa fosse quella strana musica che tutti ascoltavano ad alto volume...fatto sta che sono riaffiorati alla mia mente ricordi che pensavo fossero cancellati da tempo.

Mi sono ricordato dei miei compagni di gioco di allora, dei pomeriggi trascorsi a giocare a pallone nel parco dietro casa, di come si facessero le gare con le biciclette...non gare di velocità, intendiamoci, ma gare di "impennate"...e quel maledetto che aveva la bici Graziella vinceva sempre...

Mi sono ricordato di come quelli più grandi andassero in giro con il Ciao e i più audaci in Vespa con la sella Chopper...e noi ne avevamo timore perchè loro erano quelli "grandi"...

Guardavo "Supergulp" e "Superclassifica show" in televisione mentre mia sorella ascoltava le sigle dei cartoni animati in quell'assurdo aggeggio chiamato mangiadischi che ho inserito in foto all'inizio del Post...e io la sfottevo, dandomi un tono e mostrandomi esperto di musica quando invece mi limitavo a duplicare qualche cassetta da qualche amico per poi scriverne i titoli in un inglese assolutamente inventato...l'informatica poi era una parola ancora sconosciuta...

Non voglio annoiare nessuno, quindi mi fermo qui...tuttavia è sorprendente come una semplice canzone possa condurci all'archivio dei file della memoria nascosti nei meandri più reconditi del cervello...oltre poi ai ricordi "visivi" mi capita, come credo a tutti, di rivivere situazioni, sapori, odori...non solo semplici ricordi ma anche vere e proprie memorie "olfattive" dell'erba su cui giocavo a pallone, della vernice con cui tentavo maldestramente di dipingere la mia bici...

Non sono nostalgie, sono solo ricordi: si vive guardando al domani, certo...però è bello ogni tanto "risvegliarsi" ed avere consapevolezza di chi eravamo tanti anni fa e di come trascorrevamo le nostre giornate...

E voi avete una canzone che vi porta a ripercorrere il vostro "viaggio nel tempo"?

- Vonetzel

10 commenti:

Lu ha detto...

...eheheheh..Bel post: rilassato, positivo, riflessivo ma non nostalgico, nè "passatista" (passatemi il termine)..
Anch'io coltivo la memoria visiva: spesso ritorno nitidamente in situazioni lontane anni grazie ad un semplice profumo, una sfumatura appena, o ad uno scorcio..
Canzone da viaggio nel tempo.. La prima risposta che mi viene, naturalemente, è: "Ehhh, ma ce ne sono tante!", e in effetti credo di doverci pensare attentamente.
Ma per certi versi, qualche nome lo posso fare: Morandi, Celentano, Caterina Caselli, etc..Ecco: questa era la musica che mio padre metteva in macchina (sì, era uno di quei "ragazzi con l'autoradio, yeah..."), e con questi sono cresciuto - infatti conosco tutte le varie discografie a memoria (tutte! a memoria!) e credo che se a cantare me la cavicchio è un po' per merito di mio papà, anche lui intonatissimo, e con trascorsi giovanili di cantante, e a questi propedeutici..eheheheh..
La prima cassettina comprata in autonomia? Quella dell'autoaffermazione? "A real live one" degli Iron Maiden (ma quanto mi sentivo figo con 'sto disco?!?..ihihihi..)
Ciao Von!

dark0 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
dark0 ha detto...

master of the wind dei manowar, nel 92 l'ho ballata tutta a mattonella con una bella ragazzaza e poi giù a limonare!!! :-D

Vele/Ivy ha detto...

E' vero, a volte ascoltare una canzone dà delle sensazioni forti e immediate, come un'ondata di ricordi che ti riporta a quando eri piccolo... io ho dei "ritorni al passato" con le canzoni tardo anni '80, sia quelle pop (Spandau Ballet soprattutto) sia rock (Depeche Mod, Sting ecc.) perchè quand'ero bambina mia mamma le scoltava spesso!

Mg2 revolution ha detto...

Non ero ancora nato all'epoca ma sono due signore canzoni! Gli aerosmith sono stati il mio primo gruppo rock che ho ascoltato e che mi ha fatto avvicinare a questa stupenda musica all'età di 9 anni :-)

Vonetzel ha detto...

@Mg2:Matteo non riesco più a visitare il tuo blog e quello di M!KA...mi viene detto "Blog rimosso"...
Che è successo,ragazzi?...

Alex ha detto...

Mi ricordo quando andai a comprare il mio primo disco metal, era Appetite for desctruction dei Guns n' roses.
La commessa non sapeva nemmeno di cosa stessi parlando, non sapeva nemmeno di avere l'lp in vetrina!
A casa mia sorella maggiore ha commentato così: "Quelli sono tutti drogati"; mia sorella minore, invece, si è convertita al metal come me.
Ora io ascoto ancora il metal, lei il Death!

Lu ha detto...

Ora io ascoto ancora il metal, lei il Death!

..e 'sti cazzi, mi vien da dire! Tosta, la sorellina! Immagino che per te sia stato un po' come evangelizzare le Americhe..eheheh.. Ma i Gun's valgono come metal?
Cmq, i guns erano tra le cose che mi piacevano: ho consumato il nastro di "Use your illusions 2"!
Poi mi sono rammollito. ^__*

Vonetzel ha detto...

Eh eh eh...grande Alex.
Anche io comprai l'Lp dei Guns "Appetite for Destruction"...
Mi ricordo che la copertina (quella con il robot che aveva appena violentato la ragazza venditrice ambulante,per intenderci,quadro di un artista americano) venne poi censurata per far posto alla croce con i teschi...
Ma ero già grandino...
I miei primissimi contatti con la musica vennero qualche anno prima,quando comprai con i soldi ricevuti per il mio compleanno le cassettine dei Toto "Toto IV" del 1982 e degli Iron Maiden "Piece of Mind" dell'83...
Ascoltavo "The Trooper" e mi sentivo fighissimo...

Vonetzel ha detto...

A me il commento che veniva fatto quando ascoltavo il Metal era un pò più pesante: "roba da drogati!" diceva preoccupato mio padre...
Non sono mai riuscito a convertire mia sorella più piccola al Metal perchè "roba da drogati ecc" ma le ho attaccato l'amore per la musica,specie Pop Rock anni '80/90.
Ora,da adulti,quando la vado a trovare,certe volte ci sfidiamo sulla musica anni '80...
Una specie di Sarabanda.
La gara si decide nelle prime note di una canzone,a testimonianza del fatto che ne abbiamo ascoltata a tonnellate...
Gara a parte,trovo che sia una cosa bella e divertente:lei mi distrugge sul Pop melodico, Mariah Carey,Gloria Estefan & Co...ma come le chitarre cominciano ad essere un pò più cattive,non c'è storia...