lunedì 16 marzo 2009

Come riconoscere aste Ebay con rialzi a trabocchetto.


Nel Post precedente abbiamo visto come alcuni venditori disonesti abbiano il brutto vizio di falsare l'andamento di una propria asta su Ebay effettuando rilanci fittizi tramite un secondo nick di comodo.
In questo modo (vietatissimo da Ebay, è bene ricordarlo) riescono a vendere il loro oggetto ad un prezzo superiore rispetto a quello che avrebbero spuntato se l'asta si fosse svolta regolarmente. E il malcapitato acquirente paga.
Fortunatamente, tramite alcuni accorgimenti, non è poi così difficile capire se l'asta è "truccata".
Innanzitutto controllate la concorrenza: se figurano offerte da parte di un utente con punteggio di feedback pari a zero (riconoscibile dall'icona che Ebay attribuisce ai nuovi utenti), c'è una seria probabilità che sia un secondo nick del venditore che cerca di far salire il prezzo...
Nel caso in cui invece avesse pochi feedback, andate a controllare le compravendite che ha effettuato (cliccate su "leggi i commenti di feedback") e analizzate lo storico delle sue transazioni: se ha sempre e solo comprato dallo stesso venditore, le probabilità aumentano.
I più astuti non lasciano traccia delle finte transazioni e quindi sfuggono a questo "controllo incrociato" dei feedback (se il nick fasullo vince l'asta, evitano lo scambio dei feedback per evitare di "bruciarlo"...potranno così riutilizzarlo), tuttavia molti sono gli ingenui che non resistono alla tentazione di attribuirsi un altro bel feedback positivo...meglio per noi.
Talvolta "il misfatto" viene commesso ad inizio asta: il venditore mette in vendita l'oggetto al prezzo minimo (così paga la tariffa minima di inserzione) e poi, tramite il suo secondo account, fa una prima offerta che porta subito il prezzo dell'oggetto vicino alla cifra che vorrebbe realizzare.
Ed è sufficiente che qualcuno lo superi per raggiungere il proprio scopo.
Altre volte assistiamo ad aste veramente ridicole: abbiamo trovato un oggetto che ci interessa ad un prezzo molto favorevole, facciamo la nostra offerta e nel giro di un paio di minuti veniamo superati da un utente con zero feedback...facciamo quindi un'offerta superiore e veniamo nuovamente ed immediatamente superati con scientifica puntualità...
In questi casi il venditore dell'oggetto è un vero genio...
Con questo non voglio dire che tutti gli utenti con zero feedback siano dei truffatori...per carità...eravamo tutti a zero quando abbiamo cominciato...
Però un pò di accortezza in più non guasta mai...
Che fare poi se ci accorgiamo che l'asta cui stiamo partecipando è manipolata? Molti consigliano di segnalare ad Ebay il venditore: su questo punto io mi trovo in disaccordo...preferisco semplicemente abbandonare l'asta...
So benissimo di essere in minoranza...tuttavia ritengo debba essere Ebay ad effettuare controlli più serrati sugli account...gli utenti non si dovrebbero improvvisare Sceriffi e lanciarsi in antipatiche delazioni fondate su semplici impressioni...
Del resto paghiamo profumatamente Ebay anche per questo...
Un saluto.
- Vonetzel

7 commenti:

Anonimo ha detto...

W le offerte con rialzo a trabocchetto!

Anonimo ha detto...

molto chiaro e condivido pienamente. Quotato!

Anonimo ha detto...

Fpo u krq b hot sex movies, sex. Afl i, eaz jrigqu|orp bdcnbka o vw go.

Anonimo ha detto...

Bella cazzata. Se non segnali gli utenti truffatori come pensi che ebay possa combatterli?

Anonimo ha detto...

Penso che si debbano sempre segnalare le transazioni fortemente "sospette": dovrà essere poi ebay a controllare se l'account è reale o fittizio; senza segnalazioni penso che sia molto più difficile per ebay controllare che non ci siano imbrogli...

Frank_O ha detto...

Sono stato vittima un paio di volte, poi mi sono... "indispettito".

Anche se non è garantito, uso un paio di accorgimenti:
- Non metto mai un oggetto in "osservazione". Il venditore si allerta se molti utenti osservano l'oggetto.
- Se devo contattare il venditore, lo faccio su un altro oggetto
- Verifico che tra gli offerenti non ci siano "offerte ritirate" negli ultimi mesi. Ne ho trovato uno che ne aveva 18 negli ultimi 6 mesi.
- Uso uno sniper. Non per gli altri utenti ma per non dare tempo al venditore.
- Stabilisco a priori una cifra equa e non la modifico per non farmi prendere dalla frenesia (pazienza se non vinco)
ma soprattutto...
- non cancello mai dallo sniper un oggetto anche se la mia offerta è già stata superata. Il ritiro di un'offerta fasulla può sempre rimettermi in gioco.

Si, sono paranoico.

Altri consigli?

Franco



patmos ha detto...

Io penso che se fossi proprietario di eBay sarei tentato di NON scomunicare tutti quei venditori di TANTI OGGETTI che fanno rialzi fasulli, ma che grazie a questi rialzi mi consentono di lucrare non poco sulle vendite...
Nella sostanza, io vedo quotidianamente rialzi fasulli fatti da decine di"acquirenti" vergognosamente legati a VENDITORI IMPORTANTI. Ma mai interventi dei controllori eBay su questi personaggi ambigui, nè sui venditori!
Infatti a eBay interessa che si venda, e se si vende tanto, perchè rompere l'anima a questi personaggi che mi fanno salire così bene i miei ricavi?